Seminario tecnico Agrimeca Grape and Fruit Consulting sull’albicocco

Gli aspetti varietali, dei portinnesti, della gestione della chioma e della sanità dei materiali di propagazione dell’albicocco, con le sue necessità pedoclimatiche, saranno i temi dibattuti nel corso dell’incontro che Agrimeca Grape and Fruit Consulting ha organizzato sabato 29 giugno 2015.

L’evento è stato organizzato con la collaborazione della SOI, il comune di Canicattì (provincia di Agrigento) ed ADAMA Italia.

 

L’albicocco, tra le drupacee è specie in controtendenza in termini di superfici e produzioni. Nell’ultimo decennio in Italia c’è stato un incremento delle superfici di circa il 17%, con il baricentro spostato verso le regioni meridionali.

 

In Sicilia, i dati statistici che indicano circa 700 coltivati non appaiono veritieri se si considera la diffusione della coltura nei soli areali dell’uva da tavola di Canicattì e Mazzarone, dove una stima reale e prudenziale porta a considerare un superficie almeno doppia.

 

Questa diffusione appare attualmente disordinata e non pianificata come sarebbe invece auspicabile. Il pericolo dell’introduzione di malattie epidemiche – sharka su tutte – ed una non corretta scelta di portinnesto e varietà, legata alle precise peculiarità dei nuovi ambienti di coltivazione sono reali e al riguardo ci sono già cattivi esempi.

 

Ciò potrà comportare la preclusione di una valida coltura alternativa alla vite da tavola, che risulta essere in affanno in tali aree.

 

Il seminario tecnico, cui parteciperanno i maggiori esperti nazionali del settore per le singole tematiche affrontate, avrà l’appendice di una mostra pomologica ed una dimostrazione di potatura in campo di differenti varietà, tra le più coltivate in zona.

 

I Seminari tecnici di Agrimeca proseguono nel solco di fare assistenza tecnica in campo, allargata alla formazione ed aggiornamento attraverso incontri frontali e stage tecnici collegiali che mirano ad innalzare la conoscenza di quanti impegnati giornalmente nelle singole fasi della filiera produttiva.

 

Clicca qui per scaricare la locandina con il programma.