La potatura della vite: l’indice di Ravaz

Per effettuare una corretta potatura ed ottenere un equilibrio vegeto-produttivo della pianta è possibile fare il calcolo dell’indice di Ravaz.

 

L’indice consiste nel rapporto tra il peso medio delle uve per pianta (produzione di uva per ettaro diviso n° di piante di vite presenti su un ettaro) e la massa di legno di potatura stimata pesando i tralci di almeno venti viti e calcolando il peso medio dei tralci di una vite.

 

Indici di fertilità per alcune varietà di uva da tavola

I parametri che indicano un giusto equilibrio vegeto-produttivo vanno da 5 a 7. Valori da 2 a 4 indicano un vigore eccessivo delle viti, maturazioni incomplete, potassio elevato nella pianta, per cui è necessario aumentare il n° di gemme per pianta effettuando una potatura lunga; valori da 8 a 10 stanno ad indicare un carico produttivo eccessivo, quindi scarsa vigoria della pianta, ritardi di maturazione e scarsa qualità delle uve. In questo caso bisogna effettuare una potatura corta che riduca la carica gemme per abbassare la produzione, aumentando gli apporti di azoto ed altri elementi nutritivi.

 

Nella tabella a lato sono riportati gli indici di fertilità per alcune varietà di uva da tavola.