L'evento si è tenuto a Bari lo scorso 12 dicembre ed è stato organizzato dall'Associazione regionale pugliese dei tecnici e ricercatori (Arptra), con il supporto di Antesia, Lameta, Europe Direct Puglia, Centro di ricerca, sperimentazione e formazione in agricoltura "Basile Caramia", Aipp e in collaborazione con Image Line. L'appuntamento ha ottenuto il patrocinio dell'assessorato alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia.

 

Strutturato come tradizione sulla base di tre differenti sessioni, il Forum ha esordito con un tema normativo emergente di sicuro interesse per il comparto, ovvero quello degli interferenti endocrini. Tale argomento è attualmente in fase di definizione a livello europeo e rischia, se mal gestito, di impattare i mezzi di difesa in modo al momento non quantificabile, ma sicuramente spiacevole.

 

La seconda sessione del 29° Forum di medicina vegetale, moderata da Cristiano Spadoni di AgroNotizie - Image Line, ha visto come protagoniste le società agrochimiche che hanno presentato innovative soluzioni tecniche e approfondimenti, dalle prove in campo alle nuove molecole disponibili per la difesa ed il diserbo delle colture.

 

Infine, la terza sessione, moderata da Lorenzo Tosi di Terra e Vita, è stata dedicata ai "Casi fitopatologici rilevanti nell'olivicoltura dell'Italia meridionale". Nel terzo intervento, Luigi Catalano e Lorenzo Laghezza, di Agrimeca-Grape and Fruit Consulting, hanno esposto le problematiche fitosanitarie che si possono palesare negli oliveti ad alta densità d'impianto (CLICCA QUI per scaricare la presentazione).

 

CLICCA QUI per scaricare il programma dell'evento.

 

 

Fonte: Agronotizie