La consueta giornata tecnica sugli agrumi, organizzata dall'Azienda Sperimentale "Pantanello" (Metaponto – MT) dell'ALSIA, si svolge ogni anno nel mese di dicembre. I momenti salienti della manifestazione sono la mostra pomologica e il convegno.

 

La giornata sull'agrumicoltura, organizzata a Metaponto, rappresenta per i vivaisti un'occasione importante per proporre nuove varieta'. Presenti alla manifestazione il Consorzio Vivasti Lucani (COVIL) e il Consorzio Vivaistico Pugliese (COVIP).

 

Gli imprenditori agricoli, provenienti da varie regioni, Puglia, Basilicata e Calabria, partecipano sempre numerosi alle giornate tecniche organizzate a "Pantanello".

foto03

Nella foto (a sinistra), l'Ing. Nunzio Riccardi, agrumicoltore di Metaponto, in compagnia del suo collaboratore Tonino Blunetti. L'Azienda Agricola Riccardi "S. Fara", sta puntando a una maggiore qualificazione delle proprie produzioni, agrumicole e frutticole, attraverso la diversificazione varietale (ampliamento del calendario di raccolta), l'introduzione di nuove forme di allevamento, che consentano di ridurre le dimensioni della chioma e agevolare le operazioni, l'incremento della densita' di impianto, la riduzione delle lavorazioni del terreno (coltivazione su "baula") e la gestione piu' razionale dell'acqua di irrigazione e dei fertilizzanti (impiego di ali gocciolanti lungo la fila).

 

Le giornate divulgative, organizzate a "Pantanello" sui fruttiferi e sugli agrumi, rappresentano per i produttori importanti momenti di approfondimento sull'innovazione del processo produttivo, delle varieta' e dei portinnesti.

 

Foto05a

 

Da sinistra nella foto, Carmelo Mennone, direttore dell'Azienda Sperimentale Dimostrativa "Pantanello" (ALSIA) e Luigi Catalano coordinatore di CIVI-Italia. Il CIVI-Italia, costituito dai piu' importanti gruppi vivaistici nazionali, ha sede a Roma e svolge attivita' di rappresentanza del comparto vivaistico a livello europeo e di supporto tecnico alla Certificazione Volontaria Nazionale. In particolare, il CIVI-Italia, gestisce la stampa e la distribuzione dei cartellini applicati alle piante per la certificazione.

 

foto05b

 

Piante di arancio certificate con etichette della Certificazione Volontaria. Il cartellino azzurro garantisce la qualita', secondo gli standard europei (Qualita' CE), e permette di ricostruire (rintracciabilita') tutta la storia della pianta a ritroso, dal momento della vendita fino al materiale (semi e marze) di partenza impiegato per la propagazione. Sull'etichetta, oltre alla denominazione della varieta' e portinnesto, sono riportati il nome dell'ente certificatore (Ministero dell'Agricoltura attraverso il Servizio Fitosanitario Regionale) e i codici produttore e fornitore, con i quali e' possibile identificare il luogo di produzione e il vivaista.

 

foto06

 

La scelta oculata del materiale vivaistico e' il primo e determinante passo per una produzione ortofrutticola di qualita'. Luigi Catalano (relatore in foto) e Vito Vitelli, (rispettivamente direttore tecnico del COVIP e del COVIL), hanno presentato una relazione dal titolo "La certificazione delle produzioni vivaistiche di agrumi in Italia". Il rilancio del comparto agrumicolo deve passare necessariamente attraverso l'impiego di materiale vivaistico garantito dal punto di vista genetico e fitosanitario.

 

Il Consorzio Vivaisti Lucani e il Consorzio Vivaistico Pugliese da alcuni anni producono piante di agrumi di categoria "certificato", che rappresenta il massimo livello di qualita' e di garanzia riconosciuto a livello mondiale. Entrambi i Consorzi si sono dotati di strutture (Campi di Piante Madri) di produzione di materiale di propagazione (semi e marze) totalmente isolate dall'ambiente esterno, allo scopo di proteggere le piante madri dagli attacchi degli organismi nocivi (insetti vettori) e dagli agenti atmosferici avversi.

 

foto06b

Campo di Piante Madri di agrumi del Consorzio Vivaisti Lucani, in screen house situato presso il Centro Ricerche Metapontum Agrobios (Metaponto MT). Le piante sono allevate in ambiente protetto e fuoriterra.

 

foto06c

Campo di Piante Madri di agrumi del Consorzio Vivaistico Pulgiese situato in agro di Ginosa (TA). Le piante sono allevate in ambiente protetto.

 

foto07

 

Nell'ambito dell'iniziativa promossa da Luigi Locandore del CERLASA, (primo a sinistra) "Premiazione dei Servizi di Sviluppo in Agricoltura", sono state consegnate delle targhe ad alcuni tecnici "veterani" dei Servizi di Sviluppo Agricolo del Dipartimento di Agricoltura della Regione Basilicata (taluni scomparsi), che si sono distinti per la particolare professionalita' e dedizione al lavoro. Nella foto, il momento della premiazione del compianto prof. Vincenzo Valicenti, da parte di Salvatore Martelli (Presidente del Distretto Ortofrutticolo del Metapontino). Il premio e' stato ritirato dal figlio (secondo a sinistra).

 

A seguire ci sono stati gli interventi di:

  • Michele Troiano (A.A.S.D. – "Pantanello"): intervento su "Controllo della Ceratitis Capitata con Spintor Fly" – esca attivata con Spinosad.
  • Tonia Colella (A.A.S.D. – "Pantanello"): intervento su "1989-2009 venti anni di crescita dell'insettario". Il lavoro e' stato realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Biologia, Difesa e Biotecnologie Agroforestali Universita' degli Studi della Basilicata.
  • Angela Abbatecola (A.A.S.D. – "Pantanello"): intervento su "Il laboratorio fitopatologico dell'AASD". Il lavoro e' stato realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Biologia, Difesa e Biotecnologie Agroforestali Universita' degli Studi della Basilicata.
  • Antonio Buccoliero (A.A.S.D. – "Pantanello"): intervento su "Un anno di attivita' in olivicoltura".
  • Carmelo Mennone, dopo aver fatto una panoramica generale sulle attivita' svolte dall'Azienda "Pantanello", ha concluso la giornata tecnica con il commento alla mostra pomologica.

 

MostraPomoVivaisti46

Una foto della mostra pomologica agrumi.

 

Fonte: www.freshplaza.it